Pagine

giovedì 25 giugno 2015

Diario dei buoni propositi: Jillian Michaels


Buongiorno!!!
Oggi vi parlo di questo nuovo workout di Jillian: BODY SHRED.
Mi piace un sacco!!! Per niente ripetitivo, con tantissimi esercizi e circuiti veloci, ebbbbbrava Jillian :)
Non credevo che avesse fatto anche allenamenti di questo livello... Anche io come quasi tutti, ho iniziato a fare workout con il 30days e ho sempre pensato che i suoi programmi fossero solo per iniziare ed invece questo richiede lo stesso impegno del t25 di Shaun T che è l'allenamento che ho fatto per tutto l'inverno finendolo e ricominandolo di continuo. 
Ovviamente non lo consiglio a chi sta per cominciare, ma per chi fa fitness abitualmente da tempo si :)
Il programma dura 8 settimane, 30 minuti al giorno per 6 giorni di allenamento a settimana.

...e comunque è incredibile come appena smetta di fare questi piccoli allenamenti giornalieri io perda completamente tutta la mia energia, è banale ma è così: più ti muovi e più ti senti piena di energia e sorridi di più!

Buon allenamento a tutti.

Ciao!!! Alla prossima...

mercoledì 24 giugno 2015

Diario dei buoni propositi: gallette di riso

Buonasera!!!
Purtroppo uno dei miei difetti più grandi è la mancanza di costanza e infatti si vede anche da questa rubrica abbandonata da mesi :(
Però mi costringerò a portarla avanti perché penso sempre che sia importante dedicare attenzione a noi stessi, a quello che mangiamo, a quello che facciamo, a quello che pensiamo e a quello che proviamo.

Ho ripreso in mano la mia sana alimentazione abbandonata negli ultimi due mesi e pensavo di fare cosa giusta sostituendo il pane con le gallette di riso ed invece..... :(

Mi sono sbizzarrita tra modi sfiziosi in cui mangiarle:


Con spinaci e fetta (in foto), oppure con fiocchi di latte e pomodori, o ancora con formaggio spalmabili e marmellata... Insomma le possibilità sono davvero tante e a me piace la consistenza croccante della galletta ...anche se non sa di niente :)

Però poi oggi mi sono messa a leggere in rete un po' di notizie al riguardo e come spesso succede negli alimenti ultra di moda, mi è caduto il mito della galletta di riso. TRAGEDIA!!!!

Facendo un sunto veloce, ho scoperto che l'unico aspetto positivo di questo prodotto sta nel fatto che non contenendo lieviti combatte il gonfiore addominale. 
Gli aspetti negativi invece sono: l'alto contenuto di calorie (addirittura il doppio di quelle contenute nel pane integrale a parità di peso) e complessa lavorazione industriale con conseguente: impoverimento della materia prima, sviluppo di sostanze tossiche/cancerogene e aumento dell'assimilazione di amido (aumento dell'indice glicemico).

Quindi il segreto è sempre lo stesso.... Mangiare poco e cambiare quanti più cibi possibili. Non abusare di nessuno in particolare. Perché se è vero che le gallette contengono Arsenio (come anche l'acqua minerale e chissà quanti altri alimenti) mangiandone solo qualcuna, il quantitativo ingerito di quella sostanza sarebbe minimo e tollerabile quindi non un pericolo alla nostra salute.
Per quanto riguarda il picco glicemico è consigliabile mangiarle abbinate con un cibo proteico.
Per la lavorazione non ci possiamo fare niente.... Le altissime temperature del processo industriale ovviamente producono danni alle materie prime utilizzate, ma se cercate in rete esistono ricette per farsi le gallette di riso in casa che io prima o poi proverò :) 

Ciao!!! Alla prossima...


 

domenica 7 giugno 2015

La foto della domenica 7 / 6 / 2015

Buonasera :)


Eccomi! Per la foto della domenica, stasera ci sono solo io :)
Un selfie fatto adesso perché mi servirebbe una nuova foto del profilo, ma è uscita troppo buia e allora la scarterò, però quell'espressione la dice lunga sui miei pensieri quindi me la voglio ricordare!
Vi capita mai di non riconoscervi nell'immagine che vedete nello specchio? A me ogni tanto si (^.^)

Grazie per la rubrica a Beta!

Ciao... Alla prossima!



lunedì 1 giugno 2015

La foto della domenica 31/05/2015

Buonasera!!!
Questa settimana non vi parlerò delle mie passeggiate fotografiche o dei vari impegni ai quali abbiamo tenuto testa, ma vi parlo di un libro:


Finito di leggere domenica pomeriggio, tra un mare di lacrime di commozione :)

Andrea Antonello è un ragazzo autistico con un padre fantastico che cerca con tutte le sue forze di dar voce a questa disabilità.
"Baci a tutti" è il terzo libro pubblicato su di lui, ma stavolta è quasi interamente scritto da Antonello personalmente :)

Vi riporto un estratto:
<< Grande mamma con bisogno di LOVE!
Lei è il primo pezzo del mio futuro. Infatti, qualunque cosa starò facendo e qualunque cosa mi starà capitando, io sarò sempre con lei; sempre avrò nella mente e rivivrò il grande momento del suo caldo abbraccio, che è stato con me a due anni, a dieci, a quindici, a venti ed è diventato l'abbraccio che comprende ogni cosa.
E' una ragazza a colori, grande e creativa. Una donna forte che ha imparato a ridere; sa farsi una risata di fronte a quello che comunemente potrebbe far arrabbiare, preoccupare, innervosire. A ciò che non è convenzionale. Mi ha sempre sostenuto nelle cose che mi rendono più libero: scrittura, sport, viaggi, pittura.
Se non ci avesse creduto lei, contro tutte le evidenze, fino in fondo, non avrei mai imparato a scrivere così tanto e così bene.
E non c'è bisogno di avere la sensibilità di un autistico per capire questa legge elementare dell'universo:
MAMMA E'...
La mia mano consolatrice. >>

Io mi ci rivedo moltissimo in queste parole, forse perchè tutte le mamme di bambini con disabilità sviluppano un comportamento simile: cercare di stimolarli e alleggerire la loro vita gia cosi pesante e difficile, per renderli sereni.

Per la rubrica di Beta - La foto della domenica.

Ciao!!! Alla prossima...