Pagine

giovedì 27 ottobre 2011

Ho letto: Una sconfinata giovinezza

Buonasera!!!
Ecco la mia ultima lettura:
solo tre parole: triste triste triste!!!!
E' scritto molto bene ovviamente, Avati non è di certo un novellino romanziere :) Si legge velocissimamente, non ha fronzoli inutili, ma la storia è davvero troppo triste.
Sconsiglio di leggerlo a chi stà passando un brutto periodo.
Sò che è uscito anche il film, non l'ho ancora visto ma lo farò, mi piace sempre scoprire quanto sia fedele al libro la sceneggiatura.
Ciao!!! Alla prossima...

Nessun commento:

Posta un commento